martedì 8 aprile 2008

è come andare in bicicletta

Questa sono io...ovviamente...e sapete dove sono? su un treno...ovviamente...e sapete perchè? perchè non so guidare, ecco perchè...il fatto di non avere una macchina in realtà passa in secondo piano di fronte alla sconcertante verità di me che ho preso la patente nel 2001 e da allora non ho più giudato...è così avvilente...e siccome natalino è tanto buono e mi straporta sempre lui, ovunque io voglia andare, da tre anni a questa parte mi sono impigrita ancora di più, come se ce ne fosse bisogno...ma ora basta, ho deciso di affrontare finalmente la mia inettitudine...e di tornare a scuola guida! ieri ho fatto la prima lezione, e credo che sarà anche l'ultima...innanzitutto perchè le mie capacità da guidatrice provetta hanno fatto durare la lezione 20 minuti invece che mezz'ora (e io pago...) e poi perchè, se sento un'altra volta la frase "è come andare in bicicletta" strozzo qualcuno...col cavolo che è come andare in bicicletta, io ieri confondevo il freno con l'acceleratore...che poi non è tutta colpa mia, vorrei sapere chi ha avuto l'idea di metterli vicini...io li avrei divisi dalla frizione...e poi gli istruttori fingono di farti guidare e invece guidano loro...mi pigiava il freno quando non mi fermavo, ma dico io, se ho la precedenza perchè mi devo fermare, uso la macchina di scuola guida apposta, così se faccio danni sono assicurata...ma guarda che sono forti...poi questo imbecille dalle ascelle importanti mi ha fatto andare in super strada...ma dimmi te, io che scambio la terza con la prima...insomma è stato un pò un degenero, lui si è preso i venti euro e ha cambiato città, ed io sono da punto e a capo, solo un pò più povera, che se non fossi disoccupata non mi peserebbe, ma invece, guarda un pò, sono disoccupata...vorrei proprio sapere se arriverà mai il giorno in cui la gente non emetterà più urla di terrore, vedendomi guidare, però come al solito, sono fiduciosa...anche perchè se davvero è come andare in bicicletta, alla peggio mi rompo i denti un'altra volta, e non se ne parla più! Pace!

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Il problema sono le ascelle importanti, se cambi autoscuola le cose migliorano

Poros ha detto...

E' come andare in bicicletta l'ho sempre sentito riferito ad altre cose, mai alla guida... anche perchè quello è ovvio che peggiori se non guidi... ora, non per fare il saccente, ma io te l'avevo detto...
;-P

Giova (quello vero) ha detto...

Anche per me il problema sono le ascelle

kikka ha detto...

mi pare che nel lontano 2001 eri ben lungi dal contraddie la mia ferrea volontà di prendere la patente, cuoricino mio adorato...

Fenrisar ha detto...

See Please Here

Poros ha detto...

Ma se ho anche provato a darti lezioni di guida! Bruno spammone, avresti anche rotto i cabasisi...

Br1 ha detto...

Raga, io sono quello che si è firmato giova

Il Biondo ha detto...

credo di averti vista guidare una volta sola: zona ingegneria, col berto e la tipa che "si conoscevano meglio" sui sedili dietro, e non mi sembrava che andassi male... ;)

ni ha detto...

credo il concetto di "è come andare in bicicletta" valga solo se guidi l'auto a pedali.
Il resto no: è l'esperienza che fa tanto.
Poi, tutto quello che non fa l'esperienza la fa un buon insegnante... e francamente direi che puoi ambire a qualcosa di più che una frisona!!!

Baci affettuosi!

kikka ha detto...

Oh Marco cavolo che ricordi...me ne ero proprio dimenticata...hai ragione, se dopo quella cena non sono andata a sbattere sul cancello di ingegneria c'è margine di miglioramento...ma il berto ci sta ancora con lei, o i nostri sforzi per terrorizzarli quella sera hanno avuto un effetto posticipato? chiunque spammi il mio blog sarà perseguitato dalle ascelle dell'istruttore di scuola guida!

Ava ha detto...

This is great info to know.

antonella ha detto...

ciao, scusa se mi intrometto: se ce l'ho fatta io ce la può fare chiunque. te lo sottoscrivo.
NON MOLLARE E CERCA UN ISTRUTTORE UMANO! in bocca al lupo

Anonimo ha detto...

Perche non:)